Le migliori previsioni sul calcio

Qui puoi trovare i migliori pronostici per la tua schedina
Postato da nicla Il aprile - 9 - 2014

Incredibile! Querelato De Laurentiis! Il tifoso aggredito a Parma...

De Laurentiis!? Sono più tifoso io che lui!
Il tifoso aggredito a Parma si chiama Dario D'Agostino, ha 30 anni e fa l'operaio a Porto Recanati. Ama il Napoli e dice di essere “più tifoso del presidente Aurelio De Laurentiis”, il quale, dopo la deludente sconfitta contro il Parma, ha aggredito il tifoso scagliandosi con violenza contro di lui.

Alle parole “Presidente noi non vogliamo vincere solo contro la Juventus!Aurelio De Laurentiis non c'ha visto più: è sceso dall'auto parcheggiata fuori lo stadio e si è letteralmente fiondato contro Dario D'Agostino sotto gli occhi dei giornalisti della “Domenica Sportiva”.

Allontanato dalle forze dell'ordine, De Laurentiis si è reso conto del gesto inconsulto e, tramite il dirigente Nicola Lombardo, ha contattato il tifoso per chiedergli scusa ufficialmente ed invitarlo nei suoi uffici a Castelvolturno.

Ma Dario D'Agostino non ci sta e al “Il Resto del Carlino” dichiara: “Quando ho detto al presidente 'Non vogliamo vincere solo contro la Juventus!' non mi pare di aver offeso nessuno. Sono stato molto educato e di tutta risposta il presidente è sceso dall'auto e si è avventato contro di me. A poche ore dalla vicenda, sono stato contattato dalla società per un incontro negli uffici di De Laurentiis ma ho declinato l’invito senza alcun dubbio, perché la mia dignità di persona e di tifoso non la vendo a nessuno, nemmeno a chi ha solo più soldi di me”.

Tramite l'avvocato, Dario D'Agostino fa sapere che ricorrerà alla querela per aver riportato lesioni fisiche oltre ad un evidente stato di stress: “Io non sono abituato a queste cose e quanto è accaduto mi sta creando forte stress e tensione, tanto da non potermi recare nemmeno a lavoro”.

Postato da nicla Il aprile - 7 - 2014

Calciomercato Juventus news/ Ufficiale: già trovato il “futuro” Pirlo!

Nel calciomercato della Juventus news rimbalzano da una capitale europea all’altra, soprattutto da quella di Parigi, dove la società sta lavorando ad un grandissimo affare a lungo termine.
Con un campionato quasi archiviato, è incredibile notare come Marotta&co non si fermino mai e lavorino instancabilmente già per il futuro, alla ricerca del sostituto naturale dell’attuale “Mozart” della Juve Andrea Pirlo, ancora in gran forma ma 34enne ed in attesa di rinnovo.
Per il calciomercato della Juventus le news parlano di Marco Verratti, attuale regista del Psg, già in passato nel mirino della Juventus, prima di finire alla corte di Blanc.
L’abruzzese, in un’intervista su “La Gazzetta dello Sport”, ha fatto notare un certo fastidio per le news di calciomercato che si susseguono ininterrottamente su di lui, ma ha mostrato un grande entusiasmo ed interesse per il progetto della Juventus, affermando che “si tratta di uno dei progetti più seri e ambiziosi d’Europa”. 
Il regista del Psg ha ottenuto anche il benestare dello stesso Andrea Pirlo che ha aperto addirittura alla possibilità di giocare insieme a Verratti dicendo “in una squadra più giocatori forti ci sono meglio è ed io e Marco possiamo tranquillamente giocare insieme”.
Dal calciomercato della Juventus le news indicano chiaramente quanto l’idea di Marco Verratti come futuro regista della Juve sia un progetto reale per la società, la quale potrebbe addirittura approfittare dell’interessamento del Psg per Pogba al fine di inserire il pescarese come contropartita tecnica. 
Anche se, per adesso, Pogba non si tocca!

 

Postato da nicla Il marzo - 31 - 2014

Quante partite mancano alla fine del campionato 2013-2014?/ Napoli: obiettivo Roma

Dopo i festeggiamenti per la vittoria contro la Juventus, al Napoli mancano sette partite alla fine del campionato per agganciare la Roma al secondo posto e ottenere l'accesso diretto alla Champions League dell'anno prossimo.

Ecco quante partite mancano alla fine del campionato per il Napoli:

06/04 Parma – Napoli
13/04 Napoli – Lazio
19/04 Udinese – Napoli
27/04 Inter – Napoli
04/05 Napoli – Cagliari
11/05 Sampdoria – Napoli
18/05 Napoli – Hellas Verona

4 partite fuori e 3 in casa: se si pensa che il Napoli ha raccolto quasi gli stessi punti sia in casa che fuori ciò dovrebbe rendere al Benitez il compito più semplice, dato che il “fattore San Paolo” non è stato così determinante come gli altri anni.

Piena di insidie è la partita contro il Parma, che segue il sogno Europa League e vuole riscattarsi dopo le ultime sconfitte contro Juventus e Lazio.
Le partite di sicuro più chiacchierate saranno quelle del 13 e del 27 aprile, in cui gli azzurri dovranno affrontare rispettivamente la squadra di Reja e quella di Mazzarri, i due ex eccellenti del Napoli.
Tra le partite che mancano alla fine del campionato, l'ultima partita per il Napoli è in casa propria, contro il Verona, che a quel punto della stagione dovrebbe essere già salvo e senza obiettivi particolari.

Postato da nicla Il marzo - 27 - 2014

Probabili formazioni Napoli - Juventus

Per le probabili formazioni di Napoli – Juventus sono già partite le scommesse:
chi sarà il sostituto di Carlitos Tevez?
Visto che la squalifica rimediata esclude a prescindere l'argentino dalle probabili formazioni di Napoli – Juventus,  si profila per Conte la scelta di un valido sostituto.
Il nome per l'attacco è Osvaldo, che con tutta probabilità affiancherà lo spagnolo Llorente. Le piste Giovinco e Quagliarella non sembrano affidabili per l'allenatore Juventino anche se, in una difesa lenta come quella del Napoli, la “formica atomica” potrebbe dare non pochi fastidi agli uomini di Benitez.
In difesa invece l'assenza di Barzagli costringerà nuovamente Conte a schierare Caceres insieme a Bonucci e Chiellini, mentre a centrocampo Pirlo, Vidal e Pogba sembrano essere i titolari certi, coadiuvati sulle fasce da Lichtsteiner e Asamoah.
Ben altri sono invece i problemi in casa Napoli.
L'infortunio di Mertens contro i viola condizionerà non poco le scelte di Benitez nelle probabili formazioni di Napoli – Juventus. Insigne prenderà ancora il posto del belga ma stavolta in attacco potrà contare su un Higuain riposato e pronto a lottare contro la muraglia bianconera.
Mentre il capitano Hamsik scalda il clima con le dichiarazioni sul suo sito, Benitez pensa a confermare Henrique (prestazione con goal spettacolare per lui contro il Catania) e ritroverà Ghoulam sulla sinistra.
E' già cominciato il countdown: domenica sera alle ore 20.45 al San Paolo sarà partita vera!

Postato da nicla Il marzo - 25 - 2014

Mondiali di calcio 2014: le scelte di Prandelli

Con un campionato di serie a pieno di sorprese e colpi di scena, il lavoro di Prandelli nella scelta dei 23 da convocare per i mondiali di calcio del 2014 in Brasile diventa sempre più arduo e complicato.
Se da una parte il ct spera in un recupero in extremis di Giuseppe Rossi, attaccante viola ancora infortunato, e sul recupero psicologico di Balotelli, che quest’anno non è riuscito ad essere incisivo nel Milan, dall’altra Prandelli si consola coccolandosi i suoi giovani talenti italiani.
Su tutti Ciro Immobile è sicuramente colui che ha sorpreso più di tutti in questa stagione. Capocannoniere della serie a con 16 goal, si è dimostrato non solo abile sotto porta ma anche molto utile per la squadra, coadiuvato da un Cerci che sta sempre più acquistando la fiducia del ct azzurro.
Prandelli infatti potrebbe schierare per questi mondiali di calcio del 2014 entrambi i giocatori granata in un ipotetico 4-2-3-1 insieme a Candreva sulla sinistra.
E alle spalle di Immobile? Chi schierare come trequartista?
Se per molti Montolivo non è convincente, per i mondiali di calcio del 2014 in Brasile Prandelli sta pensando ad un’idea suggestiva: il ritorno di Cassano in maglia azzurra.
In settimana infatti, dopo la “provocazione” di Francesco Totti (che ha suggerito la convocazione del barese in nazionale) il tecnico dell’Italia ha risposto alla provocazione con un “Perché no? Cassano a mio avviso merita la nazionale”.
Il campionato è ancora lungo, le giornate da giocare sono ancora tante e tanti sono i giocatori che si contendono un posto in Nazionale. La cosa certa è che fortunatamente la nostra nazionale è piena di campioni. Meglio quindi un’abbondanza di giocatori che un’insostenibile carenza!

Postato da nicla Il marzo - 24 - 2014

Pronostici serie A 30 giornata

Pronostici seria A 30a giornata: l'anticipo Roma – Torino.
Martedì sera andrà in scena l'anticipo Roma – Torino. I giallorossi inseguono ancora il sogno scudetto, mentre il Torino è in un gran momento di forma e puo' sfruttare il piede caldo di Immobile per bucare i giallorossi.
L'"1" è una scommessa quasi scontata, mentre il "Goal" potrebbe essere una puntata più rischiosa per chi crede nello stato di grazia di Immobile.

Pronostici serie A 30a giornata: le altre partite.
Atalanta – Livorno è molto interessante per quanto riguarda la classifica dei toscani. Il Livorno ha almeno bisogno di un pareggio per sperare nella salvezza.
L'Atalanta invece "vola sulle ali dell'entusiasmo" per la vittoria contro l'Inter in extremis. La logica direbbe "1" per l'Atalanta, ma le motivazioni del Livorno potrebbero squilibrare il risultato a favore del Livorno. "Under" e "X" potrebbero rivelarsi delle scommesse vincenti.

Cagliari – Verona è una partita tra deluse della domenica.
Il Cagliari, dopo la sconfitta contro il Bologna, è alla ricerca di un risultato utile per allontanare le minacce della retrocessione, mentre il Verona vuole riscattarsi dopo la batosta del 5-0 contro la Samp.  
Il pareggio (X) sarebbe il risultato più accattivante, ma la vittoria esterna (2) del Verona potrebbe rivelarsi una mossa rischiosa ma azzeccata.

Catania – Napoli sembra avere un risultato scontato, ossia la vittoria esterna del Napoli, reduce da una settimana nera con l'eliminazione dall'Europa League e la sconfitta "in zona Cesarini" contro la Fiorentina.
Il Catania per salvarsi ha bisogno di far uscire tutta la grinta e il carattere possibile e una partita come quella contro il Napoli potrebbe risvegliare l'orgoglio siciliano.
La scommessa principale resta la vittoria esterna (2) del Napoli, con un azzardato X che si profila per la stanchezza fisica che potrebbe colpire gli uomini di Benitez sul finale di gara.

Chievo – Bologna è uno scontro salvezza e negli scontri salvezza niente è mai certo.
Il Chievo deve fare punti dopo la sconfitta in casa contro la Roma. Il Bologna vuole continuare a vincere. Il fattore campo per i veronesi potrebbe rivelarsi vincente, ma in partite del genere le squadre tendono a chiudersi e a non rischiare. Under 2,5 è sicuramente una scommessa da prendere in seria considerazione, così come la vittoria (1) del Chievo.

Fiorentina – Milan: Seedorf sente già odore di esonero e la partita contro la Fiorentina potrebbe offrire gli stimoli giusti per risollevare la china. La Fiorentina però viene da una vittoria in extremis contro il Napoli che le ha restituito vigore, punti e motivazioni. La vittoria dei viola (1) è un risultato quasi certo, dato anche il poco spessore di gioco che stanno dimostrando i rossoneri.

Genoa – Lazio è una partita senza tante pretese.
Entrambe punterebbero a non farsi del male, di conseguenza un pareggio (X) potrebbe accontentarle entrambe, e ciò fa pensare anche ad una partita con poche emozioni e pochi goal. In questo caso l'Under potrebbe essere una scommessa senza troppi rischi.

Juventus – Parma: il carrarmato Juventus contro la rivelazione Parma. 
La storia insegna che questa partita ha sempre garantito emozioni, goal, spettacolo ma anche tanti errori arbitrali.
In casa la Juve è una vera schiacciasassi, anche se il Parma fuori casa ha fino ad esso ottenuto un ottimo bottino di punti. Resta comunque l'1 per la Juve, mentre per i più temerari un Over 2,5 potrebbe andar bene.

Sassuolo – Sampdoria è un'occasione per i padroni di casa per fare punti e avvicinarsi alla zona salvezza. Il sassuolo però dovrà fare i conti con una Sampdoria in stato di grazia, dopo il 5-0 contro il Verona. Le motivazioni in più degli emiliani spingono verso la vittoria (1) del Sassuolo ma la Samp di Mihajlovic è una squadra che non molla mai. l'1X è un'ottima scommessa.

Pronostici serie A 30a giornata: il posticipo Inter – Udinese.
Ormai è chiaro, giovedì sera Mazzarri ha pochi alibi: deve vincere e fare punti per scacciare i fantasmi di un esonero a fine stagione. I tifosi si aspettano una vittoria, anche magari giocando male. Servono punti all'Inter per inseguire l'Europa League, mentre per l'Udinese l'unica motivazione è quella di salvarsi il prima possibile. La logica dice 1, ossia vittoria per l'Inter, ma molte volte li nerazzurri hanno dimostrato poca affidabilità nei pronostici. In alternativa spunta una doppia chance (1-2) per i più insicuri.

Postato da nicla Il marzo - 21 - 2014

Sorteggi Europa League 2014 Juventus: le possibili rivali

Dopo la sofferta ma straordinaria vittoria contro la Fiorentina, i sorteggi d’Europa League 2014 diranno alla Juventus quale sarà la squadra che affronterà nei quarti di finale d’Europa League.
In seguito all’amara delusione del Napoli nella sconfitta contro il Porto e all’uscita della Fiorentina, i bianconeri sono infatti l’unica squadra italiana a gareggiare in una competizione europea.
Dalle ore 13 in collegamento da Nyon i sorteggi d’Europa League 2014 diranno alla Juventus quale sarà la sua prossima avversaria per i quarti di finale tra Az Alkmaar, Benfica, Lione, Valencia, Porto, Siviglia e Basilea.
Da evitare gli scontri con le portoghesi (Porto e Benfica) alle quali l’Europa League sembra portare molta fortuna, e quello con il Basilea, avversario storico della Juventus di cui conserva brutti ricordi nella storia delle competizioni europee.
Come per i quarti di finale di Champions League, anche per i sorteggi d’Europa League 2014 vengono eliminati i cosiddetti “vincoli di nazionalità”: infatti in questa fase potranno scontrarsi squadre della stessa nazionalità.
Non è certo una competizione dal fascino stellare della Champions League, ma, soprattutto nelle sue fasi finali, l’Europa League è sempre riuscita a regalare grandi calcio e grandi emozioni.
Emozioni che raggiungeranno il culmine massimo il 14 maggio a Torino, in occasione della finale.
Proprio per il fattore campo, la Juventus rimane la favorita per la vittoria dell’Europa League 2013-2014.

Postato da nicla Il marzo - 17 - 2014

Il mio trucco per vincere le scommesse online

Esiste un trucco per vincere con le scommesse online molti soldi che ho deciso di rendere finalmente pubblico. Questo trucco per vincere con le scommesse online avrei potuto tenerlo per me ma la verità è che non mi piacciono queste cose, non sono una persona avida e quindi ho deciso di rendervi tutti partecipi della mia fortuna. 

Perché fidarsi di me? La domanda ve la rigiro: perché no!? Insomma, cosa avete da perdere? 

Almeno che voi non abbiate un metodo assolutamente vincente non dovete fare altro che provare e se vi dovesse andare male potrete liberamente lasciar perdere.

Il mio trucco per vincere le scommesse online consiste in poche e semplici mosse:

1) Per prima cosa dovrete iscrivervi al sito MyBet: questo vi offfre un bonus Multipla davvero interessante e ottimo per il mio metodo.

2) Detto questo, ecco la seconda cosa da fare: scegliete quattro partite dal palinsesto, preferendo quattro di questi tornei: Serie A, Liga BBVA, Bundesliga, Premier League e Ereidivise.

3) Mettete a sistema match di questi tornei prediligendo l'under-over per le squadre di metà classifica, gol-no gol nei match tra squadre lontante e handicap per squadre imbattibili.

Questo trucco vi farà vincere tanto con le scommesse online...garantito!

Postato da nicla Il marzo - 13 - 2014

Pronostici, stasera grande calcio Europeo

I pronostici di oggi non possono che riguardare solo ed esclusivamente il grande calcio europeo dell'EL.

I pronostici sul calcio europeo sono sempre più complessi, questo per via delle competizioni che vedono un riequlibrio verso il basso delle squadre, tenuto conto del fatto che molte squadre la snobbano questa competizione.

Ma siamo agli ottavi e la finale fa gola a tutti, quindi adesso il discorso cambia davvero notevolmente e questo fa mutare anche il nostro rapporto rispetto al modo di puntare. Stasera siamo costretti a fare valutazioni decisamente molto differenti rispetto alle solite. 

I pronostici di oggi vanno fatti attentamente, il calcio è strano ma ci sono dei capisaldi che possono essere presi. 

Per prima cosa, giochiam su William Hill che offre sempre le milgiori quote e se non siete ancora iscritti fatelo ora, ha delle promozioni convenienti al massimo. 

Tornando alle gare, ci sono poche certezze.

1) La vittoria della Juve sulla FIorentina. Sarà una bella vittoria, la squadra di Montella non può sostenere l'impegno. 

2) Il Tottenham vincerà. Squadra forte e capace e il nuovo mister sta facendo bene.

Puntare su queste due squadre significa puntare sul loro calcio propositivo e i nostri pronostici non potrebbero essere diversi da così. 

Postato da nicla Il marzo - 12 - 2014

Pronostici Serie A, quando tornerà a calcare i campi Strootman?

Pronostici Serie A , a quando il ritorno di Strootman sul terreno di gioco?

Questo è di tutti i pronostici sulla Serie A quello maggiormente ricorrente in questi giorni, povero Strootman ma tutti voi sapete bene quanto questo mondo non guardi in faccia a nessuno ma prenda per buono qualsiasi argomento con cui poter guadagnare soldi.

E voi lanciatevi con loro, perché occasioni del genere non capitano sempre, magari puntando una sommetta tutt'altro che alta potete vincere bei soldi.

Un sito dove poter giocare uno di questi pronostici sul ritorno in Serie A di Kevin Strootman è Bwin che ti offre la bellezza di 25€ sul primo deposito che è del 100%. Se versi 25€ lui ti raddoppia il conto e tu hai più soldi per giocare!

Tornando adesso al discorso inerente allo sfortunato olandese, la Roma ha comunicato ufficialmente che ci vorranno almeno 9 mesi, ma visto che parliamo di ritorno in campo io punterei vivamente sui 10-12 mesi in modo da andare proprio sul sicuro.

Questa è la nostra certezza, ma siamo davvero interessati a capire quali pronostici sul rientro in Serie A di Kevin Strootman voi fareste, una nostra curiosità diciamo, quindi vi aspettiamo davvero in tanti .